Una app per semplificare la vita di coloro che soffrono di ipoacusia

Una app per semplificare la vita di coloro che soffrono di ipoacusia

02-app-sordita-ipoacusia

L’innovativo progetto nasce da Intendi.Me, una startup sarda che ha ideato un dispositivo in grado di aiutare i pazienti affetti da disturbi dell’udito a percepire e a gestire in maniera più confortevole i rumori della propria abitazione.
Il sistema semplice ed efficace, è costituito da una parte hardware e una software: l’hardware è composto da piccole placchette azzurre, capaci di rilevare le vibrazioni sonore, che si attaccano a tutto ciò che produce un suono e da uno smartwatch, mentre il software è un’app capace di avvisare l’utente vibrando e illuminandosi, indicando nel display la fonte sonora rilevata.
Il dispositivo trasmette all’utente una notifica con vibrazione e schermata luminosa, segnalando la fonte da cui proviene il rumore percepito, rendendo così più semplice la vita delle persone ipoacusiche. Si tratta dunque di un semplice avviso di tutti i suoni domestici, che tuttavia è sufficiente a rivoluzionare l’esistenza di ogni giorno per chi ha difficoltà a sentire.

Pubblicato in Area Scientifica