Cause e rimedi del prurito all’orecchio

Cause e rimedi del prurito all’orecchio

02-prurito-orecchie

Quando si manifesta il prurito all’orecchio, il primo istinto risulta quello di voler infilare qualunque cosa al suo interno per grattarsi. Il comportamento è sbagliatissimo. Bisogna infatti

chiarire che il prurito alle orecchie non è una patologia ma un sintomo e solo la visita da uno specialista può accertarne la causa.
Esistono dei rimedi in grado di donare sollievo dal prurito, ma solamente risolvendo il disturbo che l’ha causato lo si può eliminare totalmente.
All’origine del prurito alle orecchie possono esserci differenti fattori. Una delle cause più frequenti è un’infezione (come l’otite esterna), accompagnata solitamente da infiammazione. Altre origini del prurito alle orecchie possono essere le desquamazioni dovute agli eczemi causati da allergie scatenate dall’uso di determinati cosmetici, detergenti o dai materiali dei bijoux da orecchio.
Una volta accertata la patologia che ha dato origine al prurito alle orecchie, si può procedere alla relativa strada per la guarigione. Contro le infiammazioni da infezione, è necessario eliminare il disturbo che l’ha causata e, dietro suggerimento di uno specialista, per l’orecchio potrebbero rivelarsi utili delle creme cortisoniche o antifungine oppure rimediare all’allergia con degli antistaminici.

Pubblicato in Area Scientifica