Qual è il modo corretto di rimuovere il cerume?

Acufene-notturno Durante la notte può capitare di svegliarsi più volte ma questo spesso non è un problema, dato che la gran parte di noi non se lo ricorda e riprende sonno quasi immediatamente. Per chi invece soffre di acufene il risveglio notturno può essere un tormento.

Pubblicato in Area Scientifica

02-studenti-con-problemi-di-udito Le misure di sicurezza messe in atto per ridurre la trasmissione di COVID-19 hanno generato inconsapevolmente nuove sfide educative per gli studenti con problemi di udito. Come già accennato in un articolo di qualche settimana fa, la mascherina ha causato moltissimi problemi nella comunicazione, attenuando il volume della voce e impedendo la lettura del labiale.

Pubblicato in Area Scientifica

01-ipoacusia-Udito-nei-bambini L’ipoacusia può riguardare anche i bambini, ed è assai importante che gli adulti vicini al piccolo, prestino attenzione ad alcuni aspetti per riscontrare per tempo la presenza di questo problema.

Pubblicato in Area Scientifica

Come-migliorare-ludito-i-consigli-piu-utili-regole-da-seguire Cosa può fare ognuno di noi di concreto per riuscire a migliorare il proprio senso dell’udito? A detta degli esperti esistono svariate abitudini che possono manifestare risvolti assai positivi nei confronti del benessere uditivo.

Pubblicato in Area Scientifica

I-cani-guida-per-non-udenti-hearing-dog I cani “Hearing Dog”,  sono capaci di ravvisare rumori sospetti nelle vicinanze, ponendo in allerta la persona a cui sono affiancati e prodigandosi anche affinché il loro padrone guardi nella direzione in cui si è avvertito il rumore.

Pubblicato in Area Scientifica

Mal-di-orecchio-invernale-2 Proteggere le orecchie dal freddo può risultare un compito difficile, in particolare quando le esposizioni all’aria fredda risultano essere costanti e prolungate nel tempo. Fra i consigli che riescono e velocizzare la risoluzione della problematica ricordiamo: l’utilizzo di paraorecchie, berretti di lana o sciarpe in modo da tenere la zona al caldo, l’igiene del padiglione auricolare e un occhio di riguardo all’asciugatura dei capelli. Inoltre la corretta alimentazione è inoltre un fattore da non sottovalutare: il sale infatti provoca ritenzione idrica in prossimità della zona auricolare interna. Quanto affrontato nello scorso post relativamente alle acortezze da avere neiconfronti del nostro orecchio, vale anche per l’utilizzo di apparecchi acustici progettati ad hoc per i soggetti più anziani e sensibili per risolvere il problema dell’ipoacusia. Tenere sotto controllo l’apparecchio ed effettuare periodicamente un check up verificando che il dispositivo medico sia pulito e privo di cerume è fondamentale, in quanto una corretta igiene permette di limitare al minimo gli spiacevoli ronzii invernali. Non tutti sanno infaqtti che gli apparecchi acustici vel

Pubblicato in Area Scientifica

Mal-di-orecchio-invernale-1 L’approssimarsi dell’inverno, pone a rischio alcune zone del nostro corpo. Parliamo delle parti più sensibili e delicate di altre come ad esempio le orecchie. Esse sono infatti particolarmente

Pubblicato in Area Scientifica

mascherina-trasparente Nello scorso post abbiamo accennato alle problematiche che possono emergere con l’utilizzo della mascherina, nei soggetti che soffrono anche di una lieve ipoacusia. Ovviamente questi problemi possono essere risolti in alcuni modi.   

Pubblicato in Area Scientifica

Apparecchi-acustici-e-macherina-ipoacusia Per chi soffre, anche solo lievemente di ipoacusia, dal dover portare obbligatoriamente la mascherina consegue una grave problematica di comunicazione.

Pubblicato in Area Scientifica

cellule-ciliate-750x450 Le cellule ciliate presenti nell’orecchio interno servono a captare suoni e i movimenti della testa trasmettendoli successivamente al cervello come impulsi nervosi. Si tratta di ricettori sensoriali e come

Pubblicato in Area Scientifica